La varianza di genere: cosa intendiamo?

Please follow and like us:
Facebook
Twitter
Instagram

 

Varianza di genere nell’infanzia è l’espressione maggiormente utilizzata per indicare l’esperienza di que* bambin* che non si sentono a loro agio nel genere assegnato socialmente alla nascita sulla base degli organi genitali, oppure che non si conformano con le regole sociali che tale assegnazione suppone. Si tratta di bambin* che vivono il genere in modo diverso rispetto a quanto prevede la norma sociale, adottando principalmente comportamenti considerati più opportuni per il genere opposto. Per fare qualche esempio,  i/le bambin* gender variant (o transgender, trans,  gender-creative, -expansive, -indipendent, -fluid,etc.) sono così quei bambini  che, talvolta sin dalla più tenera età, mostrano di preferire giocattoli e abiti considerati più adatti alle bambine, come le bambole, i trucchi, le gonne, le coroncine, i brillantini etc. Oppure quelle bambine che si identificano ad esempio con i supereroi,  preferiscono attività e giochi generalmente praticate dai maschi  e che rifiutano di vestirsi con capi di abbigliamento considerati tipicamente femminili.

Per alcuni di quest* bambin* la varianza riguarda solo l’espressione del genere, cioè il modo in cui si esprime il proprio sentire attraverso una serie di comportamenti e preferenze che vengono considerati opportuni per un genere e non per un altro. Per altr* invece, la questione è un po’ più complessa e riguarda l’identità di genere cioè quel processo intimo che ci permette  di identificarci rispetto alle categorie del genere socialmente disponibili. Alcun* bambin* gender variant possono identificarsi, con più o meno persistenza, con il genere opposto rispetto alla nascita, altr* con nessuno dei due generi, altr* ancora   con entrambi i generi, in maniera stabile oppure fluida.

Questa situazione può generare spesso preoccupazione e una vera e propria sofferenza per i genitori che, in assenza di informazioni o di possibili referenti certi, finiscono col vivere questa esperienza chiusi in sé stessi, chiedendosi in continuazione dove hanno sbagliato. Va invece chiarito subito, che la varianza di genere non è causata da un errore nel modo di crescere i/le propr* figl* o da una educazione eccessivamente permissiva, e solo raramente è associata a un evento traumatico. Nella maggior parte dei casi, i comportamenti di quest* bambin* sono da considerarsi semplicemente come la naturale espressione della varietà umana, che andrebbe pertanto accolta come una risorsa e non come un problema.

7 pensieri su “La varianza di genere: cosa intendiamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *