AdolescentiDirittiProgetti GenderLensScuolaSocietàUncategorized

La Carriera Alias nelle scuole italiane

Carriera Alias nelle scuole italiane

Nella scuola italiana, dalla primaria alle medie superiori, mancano delle linee guida unificate, redatte dal Ministero della Pubblica Istruzione, che indichino alla comunità educativa come accompagnare nel loro percorso di crescita studenti trans e non binary (ovvero bambinɜ e adolescenti che non si identificano con il genere assegnato alla nascita).

Per queste giovani persone, la sofferenza e la violenza di venire appellatɜ con un nome che non sente come proprio e in cui non ci si riconosce, i coming out forzati, gli episodi di bullismo transfobico, possono condurre a forti depressioni, autolesionismo oltre che ad un elevato tasso di abbandono scolastico. 

Carriera Alias nei regolamenti scolastici

Grazie al lavoro realizzato da associazioni come GenderLensAgedooltre che all’impegno di tanti gruppi studenteschi, negli ultimi anni, varie scuole, hanno inserito, all’interno dei propri Regolamenti Scolastici, la possibilità di richiedere la ‘carriera alias.’

Una semplice procedura che prevede la possibilità di sostituire, sul registro elettronico e in tutti i documenti interni alla scuola, aventi valore non ufficiale, il nome anagrafico con il nome di elezione della giovane persona trans, non binaria. Di conseguenza il diritto di poter usare bagni/spogliatoi/uniforme scolastica secondo il genere espresso.

Si tratta di una buona prassi, facilmente applicabile, che richiede principalmente la volontà delle persone coinvolte di creare un ambiente rispettoso, sicuro e accogliente per l’intera comunità scolastica.

Documentazione

GenderLens mette a disposizione, per chi ne abbia bisogno (studenti, genitori, insegnanti e dirigenze scolastiche), tutte le informazioni necessarie, la documentazione per poter fare richiesta della ‘carriera alias,’ oltre ad una proposta di Regolamento Scolastico

che prevede il riconoscimento di questa possibilità senza l’obbligo di presentare alcuna certificazione medica. Questo perché essere trans non solo non è una malattia (come stabilito dall’O.M.S. già nel 2018), ma è un’esperienza il cui referente principale, quello che la può descrivere e affermare, è unicamente la persona trans.
Per ulteriori informazioni e un accompagnamento verso l’attivazione della carriera alias, contattateci a info@genderlens.org.

117 Scuole!

Di seguito un allegato aggiornato ad Agosto 2022 delle scuole che hanno attivato la ‘carriera alias.’ 

Cliccando sul nome di ogni scuola si apre il Regolamento Scolastico della stessa.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.