Cultura

Aderiamo al mese della storia LGBT+

Pubblicato il
Logo dell'LGBT+ History Month

In occasione del Florence Queer Festival, il 22 settembre 2021 è stato lanciato il primo LGBT+ History Month Italia. La prima edizione dell’LGBT+ History Month Italia (2022) ha raccolto circa 200 adesioni provenienti dal mondo accademico, da associazioni LGBT+ e femministe, biblioteche, librerie, cinema e case editrici, e nell’aprile 2022 sono stati organizzati più di 150 eventi in tutta Italia per celebrare […]

Associazione

Giù le mani dalla carriera alias

Pubblicato il
La famiglia LGBTQIA+ attenta ai diritti dei figli

La diffida senza fondamento legale Recentemente ad alcune delle scuole che hanno regolamentato la carriera alias, ovvero hanno dato la possibilità alle giovani persone trans di essere riconosciute a scuola con il genere con cui si identificano, è stata notificata una diffida da parte dei gruppi ProVita e Generazione Famiglia. Carriera Alias nel pieno rispetto […]

Cultura

GenderLens a Educare alle differenze

Pubblicato il
Una scuola libera da violenza di genere

Educare alle differenze VIII: Per una scuola libera da violenze di genere Il 24 e 25 settembre a Pescara, presso l’IPSIAS Di Marzio-Michetti, in via Arapietra 112 si terrà l’ottava edizione di Educare alle differenze. Torneremo a incontrarci in una scuola pubblica e per la prima volta lo faremo in Abruzzo. Quest’anno il tema sarà […]

Adolescenti

La Carriera Alias nelle scuole italiane

Pubblicato il
Carriera Alias nelle scuole italiane

Nella scuola italiana, dalla primaria alle medie superiori, mancano delle linee guida unificate, redatte dal Ministero della Pubblica Istruzione, che indichino alla comunità educativa come accompagnare nel loro percorso di crescita studenti trans e non binary (ovvero bambinɜ e adolescenti che non si identificano con il genere assegnato alla nascita). Per queste giovani persone, la sofferenza e la […]

Bambinə

La testimonianza di Sissi R.

Pubblicato il
Trans pagina di diario. Testimonianza di SissiR

Quanta cattiveria gratuita… Ho pensato mille volte a  come  poter scrivere una mia testimonianza rispetto alla mia esperienza di madre di un bimbo trans. È davvero tanta la  “cattiveria gratuita” che si subisce, ogni giorno, nella società italiana: nelle istituzioni tutte, in ogni ambito, da quello  scolastico, sanitario,  sportivo, ludico, all’oratorio… La si subisce con particolare ferocia dalle […]

Appelli

L’assenza della politica non è più accettabile

Pubblicato il
GenderLens chiede al Senato di essere presente

GenderLens in Senato: “L’assenza della politica non è più accettabile!” “Per bambin* e adolescenti trans è maggiore il rischio di subire atti di bullismo, quello di abbandono scolastico o di soffrire di ansia e depressione. Lo dicono importanti studi scientifici internazionali di fronte ai quali le Istituzioni italiane si girano dall’altra parte, fingendo di non […]

Adolescenti

Per sempre tra noi, Charlie

Pubblicato il

Ho letto la notizia e ho sentito un buco nero e immenso dentro di me. Così ho potuto immaginare quel buio che sicuramente ha avvolto la vita di Charlie da non sappiamo quando. Il suo dolore l’ha affogato in mezzo a una realtà ostile e cieca alla sua sofferenza. Come madre di un ragazzo transgender […]

Comunicati Stampa

Perché volete che i nostri bambini vivano male a scuola?

Pubblicato il
Un bambino si interroga. So di esistere ma la gente nega la mia esistenza.

Lettera aperta Agedo e GenderLens In merito alle polemiche che stanno suscitando le linee guida diffuse dall’ufficio regionale scolastico del Lazio e al corso di formazione, diffondiamo la lettera aperta delle associazioni Agedo e Genderlens, inviata ai giornalisti. Perché volete che i nostri bambini e i nostri ragazzi adolescenti vivano male a scuola? La domanda sorge […]

Adolescenti

Linee guida carriera alias: informarsi, prima di parlare

Pubblicato il
Un bambinә infastidito dice "ma informarvi prima di parlare no?"

Abbiamo contribuito a redigere le linee guida per la carriera alias, prima di parlare a sproposito molti dovrebbero avere la bontà di leggerle. Troverebbero, ad esempio, inequivocabili fonti normative, oltre a una serie di indicazioni che arrivano dal mutato senso di ordine pubblico. Chi contesta un tentativo di formare correttamente quanti quotidianamente si trovano a […]